Palazzo Altemps

Nei pressi di Piazza Navona e adiacente alla Basilica di Sant’Apollinare, vi è un edificio che è uno straordinario lavoro del periodo rinascimentale: Palazzo Altemps, la cui costruzione risale alla fine del Quattrocento.

Sorto sull’area dove c’era il Campo Marzio, il sito dove ora si trova Palazzo Altemps era non lontano dal Tempio di Apollo, che leggenda vuole fosse il luogo originario dove ora c’è la Chiesa di Sant’Apollinare, l’area era adibita alle officine del marmo, che serviva per la realizzazione di edifici e complessi scultoree della zona. I lavori vennero iniziati dal cardinale Girolamo Riario (il Palazzo inizialmente prese infatti il nome di Palazzo Riaro). Solo circa un secolo più tardi il Palazzo venne ceduto al cardinale Marco Sittico Altemps.

Edificio di rara bellezza architettonica, grazie ai lavori non solo di Melozzo da Forlì, che progettò il palazzo, ma anche di Antonio da Sangallo il Vecchio, Baldassarre Peruzzi e Martino Longhi, Palazzo Altemps venne ceduto prima allo Stato Pontificio e poi allo Stato Italiano.

Palazzo Altemps oggi è utilizzato per la maggior parte dalla Soprintendenza Archeologica di Roma ed è una delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606