Museo Nazionale di Palazzo Venezia

A Piazza Venezia non c’è solo il maestoso Vittoriano: oltre a trovarci in una delle più belle e grandi piazze di Roma, ci troviamo anche in un punto dove si affacciano l’uno davanti all’altro palazzi molto importanti ed esteticamente eleganti, come ad esempio il Museo Nazionale di Palazzo Venezia.

Nel Quattrocento fu la dimora del cardinale Pietro Barbo, futuro papa Paolo II. L’edificio fu costruito probabilmente da Leon Battista Alberti ed è tristemente noto perché era dal suo balcone principale che Mussolini arringava la folla adorante ai tempi del fascismo.

La dimora, tuttavia, fu per più di due secoli la residenza degli Ambasciatori della Repubblica di Venezia e in seguito dell’Ambasciata d’Austria.

Dal 1921 il Palazzo ospita un Museo che in realtà è poco visitato. Questo è un bene e un male. Un male perché il Museo Nazionale di Palazzo Venezia dovrebbe essere una tappa imprescindibile del tour romano; un bene perché i turisti che vi entreranno avranno la possibilità di visitarlo in tutta tranquillità.

Il percorso museale comprende diverse stanze nelle quali sarà possibile vedere reperti ordinati cronologicamente, da quelli risalenti al Medioevo fino a quelli del Settecento, tra cui dipinti, arredi, ceramiche, tessuti arazzi e sculture.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606