La Roma cinematografica

Nella città di Roma sono stati girati moltissimi film, italiani e internazionali, e non a caso: Roma è una città dalle mille sfaccettature e dai mille sfondi che ben si presta a diventare la scenografia ideale per ogni tipologia e genere di film. Misteriosa, romantica, segreta, drammatica, tragica, comica, popolare, nobiliare, periferica. In più Roma ospita Cinecittà, quella che un tempo era denominata, a ragione, la Hollywood sul Tevere, e nella quale ancora oggi troupe internazionali vengono a girare pellicole di fama internazionale.

A Cinecittà, infatti, è ancora possibile vedere il monumentale set di "Gangs of New York", che Dante Ferretti costruì per Martin Scorsese nel Teatro 5, uno degli stage più grandi del mondo e per molto tempo "casa" di Federico Fellini, visto che il regista romagnolo era solito girare qui i suoi film.

Tuttavia è senza alcun dubbio il centro storico lo sfondo principale dei più grandi film italiani e stranieri che hanno celebrato la bellezza e i mille volti di questa città, celebrandola in ogni suo aspetto. Non possiamo che cominciare da "Vacanze romane", in cui Gregory Peck e Audrey Hepburn girano in lungo e largo la città eterna e si conoscono in una delle scene più memorabili di sempre della storia del cinema, ovvero sulla scalinata di Piazza di Spagna.

Visto che ci troviamo qui nei pressi, facciamo un salto alla Fontana di Trevi, il cui nome è ormai associato alla storica scena della "Dolce vita" di Fellini, nella quale un’Anita Ekberg più bella che mai si lascia bagnare dall’acqua gelida che scende dalla fontana chiamando a gran voce il paparazzo Marcello interpretato da Marcello Mastroianni, il quale, a differenza della nordica Ekberg, indossava una muta sotto lo smoking per resistere al freddo dell’acqua (la scena infatti venne girata di notte).

Non tutti sanno che molte scene di "Ritratto di Signora", il film di Jane Campion con Nicole Kidman, ambientato nell’Inghilterra dell’Ottocento, sono state in realtà girate nei palazzi rinascimentali di Piazza Farnese: l’esaltazione degli interni di una delle piazze più belle di Roma è servita ulteriormente a sottolineare l’eleganza e la raffinatezza di un film sulla femminilità e in particolare sulla femminilità nobiliare.

E poi eccoci a Piazza Navona, altra storica location di film importanti e piuttosto recenti, come ad esempio "Angeli e demoni" di Ron Howard, tratto dall’omonimo romanzo di Dan Brown. E’ qui, e più nello specifico nella Fontana dei Quattro Fiumi, che viene ucciso uno dei cardinali. Ma nei pressi di Piazza Navona, vicino alla Chiesa di Santa Maria della Pace, è stato girato un grazioso film, con Marcello Mastroianni ed Eduardo de Filippo, "Fantasmi a Roma".

Tra le location cinematografiche romane non può mancare ovviamente piazza Campo de’ Fiori, dove è stato girato l’omonimo film di Mario Bonnard, con Aldo Fabrizi e Anna Magnani, in cui si punta l’attenzione sul mercato vivace che qui si tiene ancora oggi.

Due passi verso il Colosseo e il Circo Massimo li vogliamo fare? Non sono stati propriamente girati qui, ma questi sono luoghi centrali per due film sull’antica Roma che hanno fatto la storia e che corrispondo rispettivamente ai nomi di "Il gladiatore" e di "Ben Hur".

Spostiamoci in periferia, in particolare verso il Pigneto, dove sono ambientate moltissime scene del primo film di Pier Paolo Pasolini, "Accattone". Se invece volete visitare un quartiere utilizzato in film dall’aspetto futuristico (come "La decima vittima") o alienante (come "L’eclisse" di Michelangelo Antonioni), visitate l’Eur, con i suoi palazzi futuristici, le geometrie simmetriche e gli stradoni che portano fuori città.

Un compendio del carattere tipicamente romano lo trovate invece in "Roma", di Federico Fellini, che dedica questo film alla città che lo ha accolto e che viene descritta come una madre che attrae e respinge, accogliente e lasciva, e che coglie in pieno lo spirito di una città vista da chi viene da fuori.

Roma da cartolina, ma assolutamente celebrata in ogni suo singolo aspetto, è quella invece ripresa da Woody Allen, nel suo ultimo film ambientato proprio nella città eterna, il cui titolo provvisorio è "A Roma con amore": un titolo che dice già tutto, no?

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606