Galleria Nazionale d’Arte Moderna

Inizialmente la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, più precisamente nel 1883, fu ospitata dal Palazzo delle Esposizioni, ma la vasta collezione di opere d’arte presente indusse a cambiare sede. Il Palazzo delle Belle Arti, situato nella zona di Valle Giulia, fu progettato dall’architetto romano Cesare Bazzani nel 1911, 50° anniversario dalla nascita dell’Unità d’Italia. In effetti anche la Galleria Nazionale d’Arte Moderna era stata pensata allo scopo di celebrare l’arte italiana, poco dopo la sua unificazione. Nel 1933, infine, lo spazio riservato a ospitare le opere d’arte non fu più sufficiente, così si provvide a eseguire altri lavori di ampliamento, raddoppiando di fatto lo spazio espositivo.

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna vanta il primato di sfoggiare la più vasta collezione di arte contemporanea italiana: nelle 55 sale da cui è caratterizzata, sono presenti più di migliaia e migliaia di opere pittoriche, scultoree, stampe e disegni risalenti all’Ottocento e al Novecento.

Tra le sale più suggestive si annoverano il Salone dell’Ercole, la Sala della Psiche, la Sala della Cleopatra e quelle che contengono le opere di Vincent Van Gogh, degli impressionisti e dei Macchiaioli.

Giorni e orari Dal martedì alla domenica dalle ore 8.30 alle ore 19.30. Chiuso il lunedì.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606