Chiesa di San Luigi dei Francesi

Vicino al Pantheon e in prossimità del rione Sant’Eustachio, si erge una chiesa che attira subito l’occhio, anche perché la sua presenza non passa di certo inosservata: la Chiesa di San Luigi dei Francesi è uno dei siti più visitati tra i luoghi di culto romani, soprattutto dai francesi perché al suo interno potranno trovare una collezione di opere mirate a rappresentare la gloria nazionale francese, attraverso raffigurazioni dei più noti e importanti santi ed eroi d’oltralpe.

Ma la Chiesa di San Luigi dei Francesi è importante anche per il trittico di Caravaggio su San Matteo che si trova nella Cappella Contarelli: "Il Martirio di San Matteo", "San Matteo e l’angelo" e "Vocazione di San Matteo" sono le tre opere davanti alle quali si accalca quotidianamente il maggior numero di visitatori, curiosi di vedere dal vivo lo studio del Merisi sull’illuminazione e sul realismo del corpo.

La Chiesa di San Luigi dei Francesi, tuttavia, non è solo Caravaggio: progettata da Giacomo Della Porta e realizzata da Domenico Fontana per volere del futuro Papa Clemente VII (appartenente alla famiglia de’ Medici, che finanziò il progetto), il sito risulta interessante anche per le straordinarie decorazioni dorate e marmoree, ad opera di Antoine Dérizet, che illuminano l’interno della chiesa, e l’affresco centrale "La gloria di San Luigi", opera di Charles Joseph Natoire, che celebra così il santo a cui la Chiesa è dedicata.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606