Basilica di Santa Maria del Popolo

La Basilica di Santa Maria del Popolo era la prima chiesa che i pellegrini in viaggio per Roma ed entrati nella Città da Porta Flaminia, avrebbero incontrato, il primo luogo di culto consacrato al loro rito nel quale si sarebbero potuti ritirare a pregare.

Definita da molti che l’hanno vista "la più bella chiesa del mondo", capolavoro di sintesi tra arte rinascimentale e barocca, la basilica è costituita da 3 navate centrali e 4 cappelle su ciascun lato. Le origini di questa Basilica risalgono al 1099, quando il Papa Pasquale II fece erigere una piccola chiesetta sul luogo dove era sepolto Nerone. Leggenda vuole che la chiesa fu eretta in onore alla Madonna per scacciare via i demoni che infestavano il luogo, anche se in realtà la costruzione della chiesa fu fatta a spese della popolazione romana, per ringraziare la Madonna per l’avvenuta liberazione del Santo Sepolcro.

Tra leggenda e realtà, la verità è una sola: la Basilica di Santa Maria del Popolo è uno straordinario gioiello che contiene opere d’arte dal valore inestimabile. Bramante, Bernini, Raffaello e Caravaggio sono solo 4 tra gli artisti che vi hanno lavorato, rendendola quel gioiello che oggi è tappa obbligata per qualsiasi tour culturale di Roma, non solo religioso.

Tra le Cappelle che decorano le navate, vanno senz’altro annoverate tra le altre la Cappella Chigi, che raccoglie gli straordinari lavori di Raffaello, Bernini, Lorenzetto e Sebastiano del Piombo, e la Cappella Cerasi, in cui si possono vedere due dei maggiori capolavori realizzati da Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio: "La Conversione di San Paolo" e "La Crocifissione di San Pietro".

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606