Basilica di Santa Maria Maggiore

La Madonna che appare in sogno e un’insolita nevicata sull’Esquilino: questi i due fattori che hanno portato alla realizzazione di una delle 4 basiliche papali di Roma, ovvero la Basilica di Santa Maria Maggiore.

Sontuosa e straordinaria sin dall’esterno, la Basilica è arricchita da mosaici, cappelle e opere dei più importanti artisti del rinascimento. Qui vi è sepolto Gian Lorenzo Bernini, qui potrete vedere raffigurazioni rappresentanti l’Infanzia di Gesù, alcune delle quali tratte dai Vangeli Apocrifi, qui potrete esplorare i sotterranei, ambienti risalenti al II e al III secolo d. C. che sono stati scoperti durante gli scavi e adibiti ad aree museali.

La Basilica ha mantenuto l’antico impianto paleocristiano e ivi si possono anche ammirare importanti cappelle sulle navate laterali, come la Cappella Sistina o del Santissimo Sacramento e la Cappella Paolina. L’abside è visibile da Piazza dell’Esquilino ed è opera di Carlo Rainaldi, che fu preferito al Bernini: nella piazza medesima potrete anche ammirare un obelisco proveniente dal Mausoleo di Augusto.

L’entrata principale su Piazza Santa Maria Maggiore è invece opera di Fernando Fuga, l’architetto che decise di mantenere la struttura paleocristiana. Il soffitto a cassettoni magnificamente intarsiato che occupa la navata centrale è opera di Giuliano da Sangallo, che lo realizzò per volere del Papa Alessandro VI.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606