Basilica di San Vitale

Tra via Cavour e via Nazionale, nei pressi del rione Monti e vicino al Palazzo delle Esposizioni, è possibile ammirare una delle basiliche più caratteristiche di Roma, la Basilica di San Vitale. Dedicata a San Gervasio e San Protasio, figli di San Vitale e martiri, la basilica originaria era formata da tre navate, che poi divennero una sola dopo i lavori commissionati da papa Sisto IV e papa Clemente VIII, tra la fine del Quattrocento e la fine del Cinquecento, periodo nel quale il portico originario sparì.

Questo fu ripristinato nei lavori effettuati nel Novecento, mentre la breve scalinata che bisogna percorrere per accedere alla chiesa risale al 1859, per volere di Pio IX, vista la costruzione adiacente di via Nazionale.

Il portico della Basilica di San Vitale è molto caratteristico, risale al periodo paleocristiano e si presenta con cinque arcate sorrette da colonne con capitelli del V secolo. Sul portale invece è possibile ammirare un’iscrizione e lo stemma di papa Sisto IV. All’interno vi sono numerosi affreschi a opera di Agostino Ciampelli e Andrea Comodo, tutti raffiguranti la storia del martirio di San Vitale.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606