Basilica di Massenzio

Da via dei Fori Imperiali, ma anche da punti più distanti, si può notare un immenso monumento risalente alla Roma Imperiale, ma i cui pochi resti sono sufficienti a rappresentare l’imponenza di questo reperto storico: si tratta della Basilica di Massenzio, così chiamata in onore di colui che iniziò a costruirla, ma è definita anche "costantiniana" perché fu sotto Costantino che i lavori furono ultimati.

Pur vicinissima al Foro Romano, la Basilica di Massenzio non fa parte del grande complesso imperiale e sorge su un antico magazzino di pepe e spezie, denominato "Horrea Piperataria".

La struttura era la classica paleocristiana, con tre navate, di cui la più centrale era più ampia di quelle laterali. Le navate laterali erano divise in tre settori sormontati da una volta a botte caratterizzata dalla presenza di cassettoni ottagonali. La grande abside, al termine della navata, conteneva una grande statua modellata su Massenzio prima e su Costantino poi.

Di questa importantissima struttura è rimasta solo la navata minore settentrionale con l’abside e le arcate delle volte a botte. Alcuni reperti si possono trovare nel Palazzo dei Conservatori, ai Musei Capitolini, mentre molti resti furono utilizzati nel corso del tempo, prevalentemente dai papi, per la costruzione di altri edifici.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606